venerdì 7 giugno 2024

GIAN MARIA MOSCA: CI SARA' ANCORA UN DOMANI PER CRESCENTINO

 Cari lettori , e' l'intervista molto attesa a Gian Maria Mosca già due volte candidato sindaco per la sua lista civica Crescentino Ricomincia che lancio'  in questa città l'esperienza delle liste civiche portata poi avanti da Vittorio Ferrero,  che chiude una campagna elettorale che negli ultimi giorni ha sfiorato livelli altissimi di tensione,  domani e domenica si vota,  lunedi' sera sapremo il nome del nuovo sindaco,  Ferrero o Monchietto?

Il blog ha vissuto un periodo anche troppo intenso e mai come quest'anno ho sentito la fatica , e' stato peggio delle altre volte ; negli ultimi giorni poi forze nemmeno troppo oscure hanno tentato in ogni modo di zittire questa voce libera arrivando a pensare di farmi chiudere.

Come dalla bellissima foto scelta da Gian Maria Mosca  per l'intervista  tratta dal film C'e' ancora domani di Paola Cortellesi , mentre la protagonista corre a votare per il referendum Monarchia / Repubblica per esprimere il suo voto in libertà: 

CI SARA' SEMPRE UN DOMANI PER QUESTO BLOG FIN QUANDO LO VORRO' IO

E SARA' SEMPRE LIBERO NONOSTANTE INTIMIDAZIONI E MESCHINI TENTATIVI DESTINATI AL FALLIMENTO


A VOI GIAN MARIA MOSCA 



 
Caro Gian nel recente passato hai criticato Ferrero perché a tuo parere poco incisivo, però sulla questione del sito delle scorie alla fine si è schierato per il ricorso al TAR

E’ vero, alla fine ha fatto la sua parte. E’ stato basilare il momento in cui i sindaci hanno accolto l’invito alla presentazione del ricorso: solo a quel punto Pane ha compreso che la sua iniziativa visionaria avrebbe potuto ricevere uno stop doloroso da parte della Magistratura, così, accerchiato su tutti i fronti, è stato costretto a revocare l’autocandidatura.

Si vocifera di strascichi legali

Sono convinto che anche su quel versante il Sindaco di Trino verrà sconfitto pesantemente. Al momento non posso dire nulla di più.

Parliamo di elezioni locali e iniziamo dall’alternativa all’attuale amministrazione: cosa pensi della discesa in campo di Monchietto?

Ernesto Monchietto ha lavorato a Crescentino per 35 anni dimostrando d’essere persona valida ed equilibrata. Non ha mai fatto pesare la divisa: penso che nessuno possa affermare il contrario. Ora si propone per continuare a rendere un servizio ai crescentinesi con un ruolo diverso. Gli auguro di ottenere un risultato soddisfacente.

Pensi possa vincere?

Non penso possa vincere in questo contesto, ma sono certo che nei prossimi  anni saprà interpretare al meglio il difficile compito di Consigliere di minoranza. Un ruolo molto importante che purtroppo in altri casi è stato sottovalutato.

Perché dici che non può vincere?

Perché molti suoi candidati sono poco conosciuti, ottime persone ma non basta. Lo abbiamo visto in passato.

Mentre Ferrero?

In questi 5 anni ha fatto varie cose e ne ha trascurate altre, come le Frazioni stando a quel che sento dire. Con Bordignon e gli altri aveva già una buona squadra, in questa fase rafforzata da nuovi elementi che penso possano raccogliere un consenso ampio e trasversale andando a completare l’opera.

Ti riferisci a Rotondo e Pezza che in passato sono stati in lista con te?

Mi riferisco a loro ma non solo. Una come Angela Rossi, di San Grisante, penso verrebbe votata in qualsiasi lista: è molto capace e conosciuta. Naturalmente il discorso non vale solo per lei. La cito per rispondere alla tua domanda dimostrando che la mia è un’analisi obiettiva e disinteressata, non di parte.

Dici d’essere disinteressato però una quota importante della lista di Ferrero in passato ha condiviso con te un percorso politico

E’ vero, ma quello per l’appunto rappresenta il passato. Poi ciascuno ha preso le proprie strade e, anche se si sono costruiti legami solidi tra noi, ora è improprio parlare di “ex candidati” o attribuire etichette.

Quindi nell’attuale panorama non vedi continuità con Crescentino Ricomincia?

Fu una fase completamente diversa: noi ci misuram

mo con cinque liste e avevamo contro i partiti. Conseguimmo risultati straordinari in quel contesto.

C’è chi dice che con sole due liste aumenterà l’astensionismo

Bisognerebbe vivere le elezioni come Delia in “C’è ancora domani”, un film che consiglio. Purtroppo nella realtà l’astensionismo rappresenta una tendenza generale che non dipende dagli attuali candidati.

Secondo te chi saranno i più votati nelle due liste?

Malgrado l'attività che porta avanti sui socials Speranza ha sempre dimostrato d’avere un suo specifico seguito e penso che il fenomeno possa ripetersi. 

Dall’altra parte, per quello che sento dire in giro, Dispoto potrebbe raccogliere i frutti di 5 anni di lavoro duro e composto: non promesse ma fatti concreti. Nino è un’altra persona seria su cui i crescentinesi possono contare.

Ti manca la politica?

Non mi manca il veleno che quando sei in politica ti arriva addosso da ogni direzione. Mi manca invece la passibilità di fare qualcosa per il mio paese, come mi manca la campagna elettorale, gli incontri con la gente, il fermento e le serate organizzate nelle frazioni e all’Angelini. 

Una volta Monchietto controvoglia venne piazzato dalla temibile Sindaca a identificare il pubblico per cercare di disincentivare gli ingressi, ma alla fine fu ugualmente pieno zeppo di gente dentro e persino fuori, al punto che mettemmo le casse. Tu eri presente.

Pensi che verrà il momento di ricandidarti?

Oggi lo escludo. Ho dovuto rinunciare anche a quelle sole sei ore di insegnamento che nell’equilibrio della settimana erano per me importanti: i miei ex studenti mi danno una soddisfazione enorme quando mi fermano per strada e mi salutano con affetto. In futuro, quando sarò più libero, tornerò a scuola e poi, se tu ti candiderai come Sindaco, tutto potrà succedere.


MAURO NOVO

MAURO AT LARGE

EDITAZIONE E GRAFICA GIAN MARIA MOSCA 

6 commenti:

  1. lei non pubblichi i commenti non importa però ci voleva questo come sindaco

    RispondiElimina
  2. Perché un intervista a un ex candidato sindaco e non agli ex sindaci?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. semplicemente perchè non si fanno intervistare

      Elimina
    2. E perché non si fanno intervistare?

      Elimina
  3. l'avvocato Mosca è un mito, merita un onoreficenza

    RispondiElimina
  4. carissimi tutti, sono arrivati molti commenti sul post, ne ho pubblicati tre e ora li libero almeno su questo post, da domani sera chiariti i risultati delle elezioni li rimetto

    RispondiElimina